fbpx

BUON PRINCIPIO!

buona-fine-200x200


Eccomi qua. Finalmente sono ONLINE.

Dico finalmente perché è ormai da molto tempo che pensavo a questo BLOG. A questo mio regalo di Natale.

Mi piace il Natale perché, tra le altre cose, permette di incontrare vecchi amici. Siamo infatti in molti ad essere emigrati dal nostro paese per andare a trovare maggior fortuna lontano da casa e le feste permettono di ritrovarci e ricordare i vecchi tempi.

Ed è tra una confidenza e l’altra, tra una birra e l’altra, tra un “come siamo invecchiati” e un “come siamo ingrassati” che abbiamo parlato anche di questo Blog e della mia idea di cominciare a scrivere qualcosa da condividere. Cominciare a mettere ON LINE i contenuti che finora erano rimasti chiusi in un’agendina.

E ad un certo punto… una domanda. Anzi, LA domanda.

Ma chi te lo fa fare? Perché vuoi fare questa cosa?

Credetemi o no ma non sono riuscito a dare una risposta convincente. Nessuna risposta convincente alla prima domanda seria. Non un grande inizio.

E’ vero, lo faccio perché credo che la condivisione di quello che so e che saprò sia un ottimo modo per far trovare PROPRIO quello che serve alle persone curiose.

Lo faccio perché credo che l’aggiornamento e l’aumento delle competenze sia obbligatorio se si vuole restare sul mercato, su QUESTO mercato. E se non siete d’accordo… beh possiamo sempre parlare di calcio.

Le quantità di informazioni e la velocità di creazione di nuove informazioni sono tali che è cruciale continuare a FORMARSI, CAPIRE ed ASSIMILARE ciò che si è letto, osservato o studiato.

Ma c’è dell’altro. E forse questa è la famosa risposta che non sono stato capace di dare.

E’ tutta colpa di Bloom. Per la precisione della TASSONOMIA DI BLOOM.

blooms-taxonomy

In breve, il signor Bloom dice che al fine di fare proprio quello che si studia o si impara, non possiamo fermarci all’Applicazione o, ancora peggio, alla Comprensione.

Banale, direte voi. Banale dico io. E lo dico anche perché ho speso dei soldi per farmelo dire con altre parole da un signore canadese, tal Robin Sharma, che sono andato ad ascoltare a Milano e di cui parlerò nelle prossime uscite.

Ma quanti lo fanno? Quanti provano a mettere in pratica e a ri-organizzare ciò che imparano?

Pensate agli studi scolastici.

Quello che ho sempre fatto è stato studiare, ricordare, capire i concetti e successivamente applicarli negli esercizi. Semplice e diretto.

Raramente (e lo dico da ottimista) ho continuato a risalire la piramide andando ad analizzare e rielaborare i contenuti. In realtà QUESTO è il vero valore aggiunto. La vera differenza tra riuscire ad utilizzare le informazioni per fare gli esercizi (fine ultimo dello studente) e capire ed assimilare i concetti per migliorarsi.

Ecco, questo è il motivo per cui da oggi parte questo BLOG.

 

Per fare miei i concetti e per rielaborarli presentandoli in maniera comprensibile (per me) sperando che lo diventino per tutti.

 

E’ un’abitudine che mi sono dato per digerire e sintetizzare ciò che leggo.

Questo può non essere un nobile scopo, forse potrebbe addirittura essere visto come una cosa egoista. Ma in realtà, essendo io una persona normale, se arriverò a capire io i concetti sono sicuro che li capirete tutti. E spero che tutti potrete poi utilizzare le idee che presenterò.

A pensarci bene, col senno di poi, credo sia stato un bene non aver saputo rispondere al mio amico. La Tassonomia di Bloom e la Birra non vanno tanto d’accordo.

Potrebbero interessarti anche...

11 Risposte

  1. Grazioso ha detto:

    Non posso che rimanere in attesa delle prossime uscite, vista la premessa.

  2. AndBortola ha detto:

    Grande Ale!
    Partire da una Piramide con la legittima ambizione di risalirla è senz’altro un buon “principio”…
    Buon Principio a tutti noi & keep going!
    Grande Abrazo & Ciao!

  3. Gaspare Andreella ha detto:

    Da libero professionista, per lavorare devo fare proprio così. Aggiornarmi e riorganizzarmi per trovare soluzioni in minor tempo utilizzando i dati raccolti e la tecnologia. Facendo così ho sempre più lavoro di quello che posso fare, provo a farlo lo stesso e divento più veloce. Tuttavia quando provo a spiegare questa cosa agli altri non trovo riscontro.

    • Ale ha detto:

      Sono osservazioni di buon senso che molti seguono. Ho cercato di metterle in bella copia. Il passo successivo è l’implementazione di cui parlerò nelle prossime uscite. A presto!

  4. Fabio ha detto:

    … è percossa no o gavemo fato prima…!?

  5. Manrico ha detto:

    Grande Ale. Come sempre riesci a stimolare la mia curiosità e la mia voglia di imparare… Conoscendoti, riesco pure a vedere il paraverbale … Quelle mani giunte che si avvicinano al viso quando pensi attentamente a ciò che dici e il sorriso di quando capisci di aver trasmesso il concetto… Sono curioso di leggere il successivo articolo.. E a breve spero in qualche video ;))… Continua così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *