fbpx

TRASMETTI CIO’ CHE IMPARATO HAI…5 CONSIGLI DAL MAESTRO YODA

Trasmetti ciò che imparato hai...5 consigli dal maestro Yoda

Diventare uno Jedi non è impossibile per ognuno di noi. Ecco qualche consiglio …


Sono passati quasi 40 anni dal primo episodio di guerre stellari. Ho rivisto i primi tre episodi poco tempo fa e, lo dico con una certa tristezza, gli effetti speciali che al tempo sembravano meravigliosi sono in realtà abbastanza “primitivi”.

L’età però mi ha fatto vedere questi film con occhi differenti (e con qualche diottria in meno). E questa nuova visione ha messo in luce un lato realmente innovativo ed attuale: l’idea di mescolare le culture orientali a quelle occidentali in un periodo in cui era assolutamente non comune e che oggi invece è attualissimo.

Questa caratteristica è sintetizzata perfettamente da uno dei personaggi più rappresentativi della saga: il maestro Yoda.

Per chi non lo conoscesse (ma se non lo conoscete non credo che siate arrivati a questo punto) Yoda è la guida del protagonista, Luke Skywalker, nel suo viaggio verso la saggezza e lo status di Jedi.
E’ una strana piccola creatura, gran combattente (con il senno di poi credo lo abbiano fatto così piccolino per seguire gli stereotipi del saggio orientale) e maestro Jedi, che usa una strana lingua per dispensare perle di saggezza.

Nel percorso di crescita e formazione di Luke, Yoda ha il compito di insegnare a gestire la Rabbia che porta come conseguenza odio, paura e sofferenza (Anger, Hate, Fear and Suffering) e quindi la vittoria del male sul bene.

E se ci pensate bene, molti dei nostri momenti di “nervosismo” nascono proprio dall’escalation della rabbia che genera questi sentimenti che, a ragione o no, spesso prendono il sopravvento.

In un momento di onnipotenza pertanto ho pensato di prendere 5 delle frasi di Joda che, trasposte nella nostra vita, possono dare una buona indicazione a tutti e farci diventare un po’ Jedi.

 

Luke: ”Non posso crederci!”.

Yoda: “Ecco perché hai fallito.”

Dimenticate San Tommaso. Per fare dei passi avanti dobbiamo cominciare a Credere per vedere e non Vedere per credere. Solo se tu credi completamente nelle tue idee e in quello che potrebbero diventare potrai fare passi avanti e trovare la forza di superare eventuali momenti critici che sicuramente ti si presenteranno davanti.

 

Se errori non hai fatto, perdendo tu stai… un differente gioco giocare dovresti.

Smettiamola di fare sempre le stesse cose e di cercare di affrontare ogni situazione con la solita mentalità o con i soliti mezzi. Se vogliamo andare avanti è fondamentale imparare e testare cose nuove. E per fare questo dobbiamo essere pronti a fronteggiare i problemi che potrebbero nascere. Senza errori non c’è crescita. Sempre che l’errore venga usato per capire cosa migliorare.

 

La paura è la via per il Lato Oscuro. La paura conduce all’ira, l’ira all’odio, l’odio conduce alla sofferenza.

Le nostre emozioni negative sono normalmente generate dalla paura. Creiamo uno scudo artificiale per proteggerci da ciò che ci fa paura e ci fa soffrire. Indossiamo una maschera di difesa.

Dobbiamo capire cosa ci fa paura, capire se è una paura reale e non costruita ed incanalare le nostre forze per usare la paura positivamente (per aiutarci a non prendere rischi) e non negativamente (per bloccare le nostre iniziative).In pratica… essere uno Jedi !

 

Devi disimparare ciò che hai imparato!

In una società che cambia a velocità smodata dobbiamo cominciare a fare le cose che abbiamo fatto finora in una maniera diversa. Dobbiamo disimparare a fare qualcosa ed imparare nuovi modi per non continuare a restare nella nostra area di confort.

 

No! Provare no! Fare, o non fare! Non c’è provare!

Questa è la mia preferita e per questo l’ho lasciata alla fine. Partire con l’idea di provare a fare qualcosa non porterà a grandi risultati. Il risultato arriva solo se siamo convinti di volerlo raggiungere. Attenzione, poniamoci obiettivi e stabiliamo i momenti di controllo. Se le cose non funzionano fermatevi e cambiate strategia. Sempre essendo convinti però di quello che fate.

Cancelliamo l’approccio “farò del mio meglio” e sostituiamolo con “Troverò il modo di farlo”.

 

E’ tutto per oggi. Che la forza sia con voi..

Ah, … anche il titolo è una battuta di Yoda. In realtà avevo trovato 6 frasi e mi sembrava brutto buttarne una.

(Libro consigliato: Le 7 regole per avere successo. S.Covey.)

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *